martedì 9 ottobre 2012

Polpette di lenticchie

Oggi vi propongo qualcosa di diverso ma che ha avuto tanto successo in casa.
Come qualcuno di voi sa, siamo in 5 a tavola, io e mio marito più tre bambini di tre anni. Questi tre piccoli terremoti due sere fa avevano adocchiato le polpette nel forno ed ogni tanto Ettore si affacciava alla porta della cucina chiedendomi:" mamma è pronto?", "No, Ettore, fra poco" e dopo un po': "mammaaa, è prontoo?", "Noo Ettore, non ancora" e via così per un po'.
Insomma ho fatto in tempo a scattare due foto (contate) e le polpette erano quasi finite!
A me ne sono toccate 2.. e sono strabuone!










Ingredienti per 14 polpette circa:

200 g. di lenticchie cotte (6 cucchiaiate colme)
50 g. di parmigiano reggiano grattugiato
100 g. di pangrattato per l'impasto + poco pangrattato per la superficie
1 uovo grande o 2 piccole
aglio e prezzemolo se volete, io non li metto
un filo d'olio extravergine di oliva
sale q.b.

Preparazione:
Cuocete e scolate per bene le lenticchie, dovranno perdere tutta la loro acqua di cottura.
Io uso quelle di montagna bio e le faccio cuocere nella pentola a pressione per 20 min circa a partire dal fischio.
In una ciotola mescolate con una forchetta le lenticchie con le uova, il parmigiano, il sale e il pangrattato (aggiungete ora l'aglio ed il prezzemolo sminuzzati, se preferite. Io amo il gusto più "neutro").
Bagnatevi le mani con acqua, vi renderà più agevole il lavoro, e ricavate le polpette.
In un piatto spargete del pangrattato e rotolatevi le polpette una ad una. Disponetele in una teglia rivestita di carta forno, irrorate con dell'olio e infornate a 180° per 20 minuti circa.



VARIANTE PER IL POLPETTONE DI LENTICCHIE:

L'impasto è più o meno è uguale alle polpette di lenticchie solo che per fare il polpettone ho usato più lenticchie, erano circa 320 g, poi ho messo un uovo in meno rispetto alla ricetta quindi uno soltanto, ho aggiunto qualche cucchiaiata di salsa di pomodoro ed un po' di paprika, ma quest'ultima puoi non metterla se non ti piace. Ho messo più pangrattato perché mettendo la salsa di pomodoro serviva più consistenza ma fai pure ad occhio seguendo di base la ricetta per le polpette, poi la consistenza deve essere come un normale polpettone. Va bene anche fare doppia dose se vuoi un polpettone grosso o due piccoli o li vuoi congelare. Poi qualche foglia di basilico nell'impasto per dare un po' di profumo e stop, il resto è tutto uguale alle polpette di lenticchie.


30 commenti:

Mary ha detto...

Stupende le polpette con lenticchie!

radem ha detto...

Mary le hanno fatte fuori in poco tempo, giuro!!

Mary ha detto...

Ho risposto da me ma lo faccio anche qui. si brava sono certa che se li fai i bambini le mangiano , io cosi ho risolto con il nipotino , mascherarlo con le patate un po accamuffia il sapore . Poi fritto chi rifiuta , ai bambini piace tanto magari gli metti una bella insalata o anche qualche patatina fritta accanto e vai alla grande. Con questa dose piu o meno con la misura che ho fatto io intorno ai 20 credo, non ricordo di preciso perche mentre li friggevo li mangiavano . Cmq se ti avanzano e non li hai ancora fritti puo sempre congelarli.

PanDiZenzero ha detto...

Ottima versione delle polpette, da provare!

radem ha detto...

Grazie Mary, proverò di certo perché sono genuine. Se sono 20 vanno più che bene anzi!!
Grazie!

radem ha detto...

@pandizenzero: Grazie, se non altro sono un piatto diverso dal solito secondo :)

Kappa in cucina ha detto...

Ciao Grazie di essere passata da me! mi aggiungo volentieri al tuo blog che mi piace molto! e queste polpette mi piacciono ancora di più! proverò!

le ricette di Marina ha detto...

Bellissime! devo provarle!!
buona giornata!

radem ha detto...

Grazie Kappa in cucina, sei molto carina :)

radem ha detto...

@le ricette di Marina: poi fammi sapere, stanno avendo un gran successo :) Pensavo anche di farle cucinare nel sugo, chissà..

delizia divina ha detto...

mai assaggiate...da provare!!!

radem ha detto...

Ciao, vedrai che buone, fammi sapere :)

Micaela ha detto...

che bella idea soprattutto per i bimbi... Chri è ancora alle pappe, vuole solo cose vellutate e pastina, non ne vuole sapere di mangiare cose da grandi!!! si può? e ha quasi 15 mesi!

radem ha detto...

Vedrai che continuando comunque a proporgli roba a pezzettini piccoli inizierà ad imparare, piano piano.. Sì queste polpette sono più che adatte ai bambini, poi io faccio tutto nel forno quindi non sono neanche piene di olio :)

Ciao e un bacio a Christian :)

Monica - Un biscotto al giorno ha detto...

tre gemelli?? ma è meraviglioso!!! Non oso immaginare al tuo impegno in casa :))
Sei bravissima che riesci anche a seguire un blog e fare queste belle ricettine!

radem ha detto...

Grazie Monica, infatti per due anni e anche oltre non sono riuscita a inserire ricette sul blog perché.. non avevo il tempo materiale di preparare qualcosa di diverso/nuovo che non fossero pappe prima e pastine poi :) Adesso che hanno 3 anni sono riuscita a riprendermi questo mio piccolo spazio, che coltivo con tanta passione :)

Kappa in cucina ha detto...

Dette fatto! le ho pubblicate proprio adesso e ho partecipato ad un contest e se dovessi vincere dividiamo! grazie sono deliziose!

radem ha detto...

Ma che meraviglia, ho visto le tue polpette :) Sono contenta siano piaciute a tutti in casa!

Nea ha detto...

Hai ragione le zuppe sono davvero ottime contro il freddo. :)
Non sai quanto mi hanno ispirato le tue polpette, me le sono aggiunte tra i preferiti e prossimamente vedrò di farle, anche perchè vado matta per le lenticchie. :)

Sandra ha detto...

Ciao Nea e grazie, magari non farle seccare troppo quando le cucini. A presto e fammi sapere!

enrica ha detto...

mmmm...sembrano buonissime, questa sera le preparo!

Anonimo ha detto...

Le proverò

Sandra ha detto...

Ciao, poi fammi sapere :)

Erika ha detto...

Vorrei proprio azzannare una di queste polpettine :P

Sandra ha detto...

Ciao Erika provale, io le preparo spessissimo e l'ultima volta ho provato a frullare le lenticchie. Ottime anche in questa versione ;)

Cecy Bis ha detto...

Ciao! Dato che non ho la pentola a pressione, per quanto le tengo in cottura? Un'ora?

PS: Le lasci in precedenza una notte in ammollo in acqua fredda? Grazie dell'aiuto!

Sandra ha detto...

Ciao Cecy Bis, un'amica mi ha consigliato di non saltare la fase di ammollo e così da allora anche le lenticchie subiscono questo trattamento :) La sera prima le metto in acqua e le lascio così fino al giorno successivo, come si fa per i fagioli, i ceci, ecc..
Le lenticchie puoi cuocerle facilmente senza la pentola a pressione, per quanto riguarda la cottura dipende un po' dal tipo di lenticchie ma direi che in una ventina di minuti abbondanti ce la fai.. il modo migliore per saperlo è assaggiarli, basta non farli cuocere troppo però, non devono essere molli.
A presto!

Il Mondo di Milla ha detto...

Fatte questa sera, io ho messo anche l'aglio ed il prezzemolo, veramente buonissime...grazie per la ricetta. A presto

Anto B ha detto...

Hanno un'aria davvero gustosa e sembrano facili da eseguire. Le posso preparare stasera e cuocerle domani? Grazie anto

Sandra ha detto...

Nessun problema Anto, ma conservale in frigo 😉

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...