mercoledì 4 aprile 2007

Carbonara di asparagi

Questo è il mio piatto forte, è la *mia* carbonara di asparagi.
Il vero divertimento è andare a raccogliere questa pianta (peraltro estremamente diuretica) nei campi, in quanto cresce spontaneamente ma bisogna conoscere i "posti giusti".
Non ridete ma in alcuni periodi ero così presa dalla raccolta che quando la sera mi mettevo a letto e chiudevo gli occhi, continuavo a vedere le piante spuntare dal terreno.

Per i vegetariani: il piatto è delizioso anche senza l'aggiunta di guanciale.





Ingredienti per 2 persone:

200 gr. di spaghetti
10 asparagi selvatici o 6 asparagi coltivati
40 gr. di pancetta dolce a dadini (se avete il guanciale è meglio)
1 uovo
un quarto di scalogno
20 gr. di olio di oliva
parmigiano reggiano grattugiato
sale q.b.


Preparazione:
Mettete l'acqua a bollire e nel frattempo soffriggete lo scalogno nell'olio quindi aggiungete gli asparagi precedentemente lavati e tagliati a rondelle, tenendo le punte da parte.
Lasciateli cuocere per circa 8-10 minuti aggiungendo un po' d'acqua di tanto in tanto, per favorire la creazione di una salsetta. Verso metà cottura aggiungete le punte stando attenti a mescolare delicatamente per non romperle.
Aggiungete un po' di sale senza esagerare, togliete le punte e frullate il resto con un minipimer. Mettete da parte.
Nella stessa padella soffriggete i dadini di pancetta per alcuni minuti senza aggiungere olio ed a parte sbattete l'uovo con un cucchiaio di parmigiano.
Cuocete gli spaghetti al dente e dopo averli scolati per bene tuffateli nell'uovo, quindi aggiungete prima gli asparagi e infine la pancetta.
Impiattate, decorate con le punte di asparagi messe da parte, aggiungete del parmigiano e servite.



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...