venerdì 27 gennaio 2012

Spezzatino di soia

Forse non sapete che un tempo ero vegetariana.. beh un giorno vi racconterò la mia storia, adesso sono "scossa" dal terremoto appena avvertito qui in Piemonte. In realtà pare che l'epicentro sia di nuovo in Emilia Romagna, come è accaduto pochissimi giorni fa.
Ho vissuto il dramma, sebbene da lontano, del terremoto aquilano del 2009 e questa volta cerco di non impressionarmi troppo, anche se mi vengono i brividi al solo pensiero.. A quei tempi vivevo ancora in Abruzzo ed ero a 100 km di distanza, eppure quel terremoto l'ho sentito tutto, come ho sentito le varie scosse cosiddette di assestamento. Ricordo anche che i bambini erano molto piccoli, avevano solo pochi mesi e vivevo nel panico che una scossa notturna ci svegliasse nel sonno costringendoci a fuggire.

Ma tornando a noi, l'altro giorno al negozio di prodotti biologici ho preso i bocconcini di soia fatti con farina di soia sgrassata e ristrutturata. Una volta che vengono bagnati nel brodo, il loro volume triplica. Si possono fare degli ottimi spezzatini. Con una confezione da 100 g. abbiamo cenato in 5 (di cui 3 bambini piccoli).
Io vi consiglio di provarli se non lo avete mai fatto, sono molto buoni!










Ingredienti per 4 persone:

100 g. di bocconcini di soia da agricoltura biologica Cerreto
3 patate piccole
1 bicchiere di salsa di pomodoro
500 ml. di brodo vegetale
1 carota
1/2 cipolla
prezzemolo
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Preparazione:


Cuocete per 15 minuti i bocconcini di soia in brodo bollente, poi scolateli ed una volta freddi strizzateli bene con le mani.
Intanto sbucciate e tagliate le patate a dadini e tuffatele in acqua bollente salata, cuocendole al dente per pochi minuti.
In una casseruola soffriggete nell'olio la cipolla tagliata a fettine sottilissime, unite lo spezzatino e fatelo insaporire a fuoco vivo per qualche minuto.
Unite la carota tagliata a dadini, regolate di sale e saltate per 2 minuti, quindi aggiungete la salsa di pomodoro.
Unite le patate e lasciate cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti.
Servite con una spruzzata di prezzemolo tagliato finemente.

9 commenti:

Puffin ha detto...

mannaggia al terremoto, l'ho sentito bene anch'io qui in prov. di lucca.....
bella idea questo spezzatino! baci, buon we

radem ha detto...

Ci credo che lo hai sentito, da Lucca lo avrai sentito anche meglio :( Ciao cara!

meris ha detto...

Bellissima idea quella dello spezzatino di soia. Sai che io abito in Romagna ma il terremoto non l'ho sentito! Beh, speriamo bene. Ciao

radem ha detto...

Ciao meris, sai cosa ti dico? Meglio non averlo sentito..
Buon weekend :)

LAURA ha detto...

Ciao, anch'io a Mestre l'ho sentito e non è mai piacevole....
Non l'ho mai mangiato lo spezzatino di soia, mi incuriosisce molto e la tua proposta è molto interessante!!!
Baci

radem ha detto...

Delicato e delizioso, provalo :)

Micaela ha detto...

non ho mai mangiato lo spezzatino di soia, mi incuriosisce lo ammetto! un bacione.

radem ha detto...

Se lo proverai fammi sapere cosa ne pensi :)

LUANA SIRIO ha detto...

SI,IO LO FACCIO SPESSO ,E' MOLTO ENERGETICO E ANTITUMORE AL CONTRARIO DELLA CARNE ANIMALE CHE E' CANCEROGENA E SPRECA TONNELLATE DI ACUA E TERRENI E ENERGIE E INQUINA TROPPO OLTRE A FARE VENIRE LE MALATTIE CRONICHE POI PUZZA E TROPI SCARTI LUNGHI TEMPI DI PREPARAZIONE ECC.NEL MIO VIDEO SU YOU TUBE COME FARSI UN ARROSTO VEGETALE SPIEGO INFATTI COME FARSI DA SE' QUESTE CARNI BUONISSIME ANCHE ASSOCIANDO LA CARNE DI SOIA CON IL GLUTINE ,LI TROVI ALL INGROSSO SU TIBIONA IT,OLTRE CHE NEI SUPERMERCATI .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...