giovedì 8 marzo 2007

Supplì di riso

I supplì di riso, quelli buoni come li faceva mia zia Iolanda non li sa fare nessuno. Ogni volta metteva a bollire 1 kg di riso e scattava la telefonata a casa nostra:" sto per fare i supplì, venite?".
Io e mia sorella non stavamo più nella pelle, impossibile rinunciare ai supplì della zia Iolanda! Il più delle volte papà passava dalla zia in Vespa e li riportava lui stesso, quanti ricordi....
Gli ingredienti erano questi, so che la zia all'impasto aggiungeva anche un po' di mortadella ma io uso solo prosciutto cotto, comunque sono buonissimi anche così (mai come quelli di zia Iolanda, ma ve l'ho detto... lì ci sono passione e amore, non si può tramandare tutto nelle ricette!).










Ingredienti per circa 36-39 supplì (dipende da quanto li fate grandi):

700 gr. di riso arborio
250 gr. di prosciutto cotto
3 mozzarelle grandi ed asciutte
250 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
5 uova (3 uova per l'impasto + 2 uova)
sale q.b.
pangrattato
olio di semi di arachide o di oliva per la frittura





Preparazione:

Cuocere il riso in acqua salata per 15 minuti, scolarlo e lasciarlo raffreddare.
Nel frattempo tagliare a pezzettini il prosciutto cotto servendosi di un paio di forbici (va bene anche il mixer, ma state attenti a non ridurlo in poltiglia, i pezzetti devono restare visibili) e fare lo stesso con la mozzarella.
Prendere il riso messo da parte e metterlo in un grosso contenitore in modo da poterlo amalgamare bene. Aggiungere il prosciutto cotto, la mozzarella, il parmigiano e le 3 uova, il sale e mescolare tutti gli ingredienti amalgamandoli bene.
Rompere le ultime due uova rimaste in una ciotola, sbatterle con la forchetta aggiungendo un pizzico di sale e preparare una spianatoia con del pangrattato dentro.
Iniziare a formare delle polpettine ovali stringendole bene e man mano passarle nelle uova quindi nel pangrattato, quindi riporle in un grosso vassoio.
Continuare fino ad esaurimento degli ingredienti quindi riempire di olio una grossa padella (i supplì devono essere ricoperti di olio per metà) ed una volta che sarà bollente iniziare a far scendere i supplì cercando di non farli stare troppo appiccicati fra loro.
Rivoltare i supplì servendosi di due cucchiai di legno solo quando il lato inferiore è dorato (fate attenzione mentre li girate, sono delicati) e togliere dal fuoco appena anche l'altro lato   sarà dorato.
Poggiarli su carta assorbente e servire.




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...