venerdì 20 giugno 2008

Crespelle in brodo all'abruzzese

Oggi vi presento un piatto della tradizione abruzzese: le crespelle in brodo.
Dialettalmente vengono chiamate "scrippelle 'mbusse", ovvero crespelle bagnate (nel brodo).
In sostanza sono delle crêpes salate che vengono poi cosparse di parmigiano grattugiato ed arrotolate su se stesse, quindi adagiate in un piatto e ricoperte di brodo, quello buono però.
Un piatto decisamente diverso dal solito che vale la pena provare, anche perchè non è difficile da realizzare e generalmente tutti i commensali apprezzano.
Poi volete mettere lo stupore di chi non ha mai visto dei simili rotolini nel piatto? Non ha prezzo!!

Per preparare le crespelle occorre una padellina bassa oppure una piastra elettrica per crêpes. Io le ho entrambe ma preferisco la padellina perchè la circonferenza è maggiore e con una dose di pastella riesco a ricavare 15 crespelle belle grandi, che poi farcisco con il parmigiano reggiano grattugiato e divido in due. Ma è per una questione mia di maggiore comodità, se possedete la piastra elettrica piccolina non importa, vorrà dire che alla fine avrete una trentina di crespelle ma più piccole :-)

Per 15 crespelle grandi o 30 del diametro di 15 cm:
500 gr. di latte
200 gr. di farina
40 gr. di burro morbido o di olio d'oliva (io ho messo il burro)
4 uova
un pizzico di sale

Preparazione:
Preparare un buon brodo secondo le proprie abitudini e mentre bolle per conto suo occorre preparare la pastella che poi andrà messa a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Mescolare tutti gli ingredienti servendosi di un robot da cucina e versare l'impasto in una ciotola quindi riporre in frigorifero.
Riprendere la pastella e fare le crespelle ungendo lievemente la padella prima di iniziare.
Un mestolo di pastella è perfetto per ottenere una crêpe non troppo sottile.
Sovrapporre le crespelle le une sulle altre durante la preparazione ed una volta terminata l'operazione andranno farcite una per volta con un cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato,



quindi arrotolate ed eventualmente tagliate a metà se sono troppo grandi e non entrano nel piatto.



Adagiare 3-4 rotolini in ogni piatto e coprire con il brodo bollente.


17 commenti:

Anonimo ha detto...

le conosco le crespelle in brodo e le preparo specialmente nel periodo natalizio..... sei bravissima con le foto ciao

tittina ha detto...

non mi sono firmata ma sono Tittina l'anonimo di sopra

radem ha detto...

Ciao tittina qui a casa le crespelle finiscono sempre molto in fretta, ne andiamo matti :)
Per quanto riguarda le foto mi piacerebbe poter fare di più ma ho ancora molto da imparare, comunque grazie per l'incoraggiamento graditissimo :-))

A presto,
radem

Micaela ha detto...

non pensavo che le crespelle si potessefo fare in brodo però se immagino l'abbinamento è buonissimo!!

radem ha detto...

Ciao Micaela,
eh.. se non sei mai stata in Abruzzo allora devi fare una capatina qualche volta, ci sono tante cose buone oltre ai classici ed OTTIMI arrosticini di pecora, come queste crespelle in brodo.. però sono più adatte in autunno/inverno e non con questo caldo afoso :)))

Micaela ha detto...

e già... mio marito che ha un sacco di colleghi abruzzesi mi ha già detto che si mangia benissimo in Abruzzo!!! devo fare un giretto da quelle parti! :-)

Anonimo ha detto...

le abbiamo mangiate nel periodo di natale a Prati di tivo in Abruzzo e sono deliziose proverò a farle

radem ha detto...

Ottime vero? Mi fa piacere :)

Ciao

Silvia ha detto...

Buondì...io le ho fatte ieri sera per cena!mi hanno riportato indietro nel tempo quando me le faceva la mia mamma...io le chiamo Crepes alla Rosetana,mamma era di roseto degli abruzzi.
Fatele la sera di Natale ...farete un figurone :-))))

radem ha detto...

Sono ottime è vero, è da un po' che non le preparo ora che ci penso.. Ciao Silvia!

camacio76 ha detto...

buone le faceva mia nonna che era abruzzese poi e passata a mia madre adesso le faccio io nel ricordo di tanti bei momenti passati in sieme tanti auguri a tutti voi...

radem ha detto...

Ciao camacio76, le crespelle sono ottime, è vero.. e sono buonissime anche farcite con ricotta e spinaci e poi arrotolate, quindi infornate, a mo' di cannelloni. Buonissimissimi!!!

Mariella ha detto...

Le crespelle in brodo sono una pietanza di raffinata bontà. Mia zia, che era di Chieti, le preparava con all'interno polpettine di carne e parmigiano,poi passava tra i vari commensali con la sua zuppiera di brodo caldissimo e buonissimo e colmava i piatti.Ah, dimenticavo : questo era generalmente il primo piatto del giorno di Natale.

radem ha detto...

Mariella, le crespelle fanno parte della tradizione abruzzese, io mi sono trasferita in Piemonte ma non ho smesso di proporle alla mia famiglia, sono troppo buone!!
Le preparo anche con la salsa di pomodoro, insomma ottime in tutte le salse :)

tweety moore ha detto...

Guardate,io sono abruzzese e per fortuna che sono di piccola costituzione sennò sarei già obesa.cmq consiglio di passare a trovarci,qui si mangia da dio.....

radem ha detto...

Sono d'accordo con tweety moore, l'Abruzzo è stupendo e non solo sotto il profilo culinario :)

Francesca ha detto...

le crespelle fanno sempre un gran successo, sono gustose e veloci da preparare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...