giovedì 19 gennaio 2012

Torta zebrata

Ho provato a fare questa torta basandomi sia sulla ricetta presente su un forum dedicato a chi ha il robot da cucina Bimby e sia prendendo qualcosa anche dalla ricetta di Feffa su "Dolce e Salato, tutto è buono se fatto con il cuore", una splendida pagina su Facebook con tante ottime ricette. 
Le due versioni che ho trovato sono molto simili, io però ho ridotto la quantità di zucchero che mi sembrava eccessiva e, stavolta, anziché ridurre o addirittura sostituire il burro con l'olio (come faccio in genere) ho provato a metterlo come da ricetta.
Buonissima la torta, poi è anche coreografica! Inutile dire che la fecola di patate la rende sofficissima.. 
In fondo alla pagina riporto il procedimento da seguire anche per chi ha il bimby.
La mia non è proprio "zebrata", ma con i bimbi che mi gironzolavano intorno non è stato facile assemblare i vari strati e far sì che il tavolo e quindi la tortiera restassero immobili (presupposto indispensabile per la perfetta riuscita degli strati).











Ingredienti:
150 gr. di burro ammorbidito a temperatura ambiente
30 g. di cacao amaro in polvere Perugina
300 g. di farina '00'
140 g. di fecola di patate
100 ml. di latte fresco (secondo la ricetta originale potrebbe richiederne 120 ml, io ne ho usati soltanto 100 ml)
1 bustina di lievito per dolci
6 uova a temperatura ambiente
1 bustina di vanillina
200 g. di zucchero (secondo la ricetta originale ne occorrono 220 g., io ho ridotto)
zucchero a velo per decorazione




Preparazione:

1. Mescola il burro (tenuto a temperatura ambiente per almeno 30-40 minuti) con lo zucchero ed aggiungi un uovo per volta. Amalgama bene il composto con un frustino ed aggiungi la farina, 100 g. di fecola (tenendo da parte i restanti 40 g.), il lievito ed infine la vanillina. Mescola bene e quando avrai ottenuto un composto omogeneo aggiungi il latte e mescola.
Dividi il composto in due parti uguali, alla prima aggiungi 30 g. di cacao amaro (setacciandolo) e mescola, alla seconda aggiungi 40 g. di fecola di patate (setacciandolo) e mescola.

2. I due impasti devono avere la stessa consistenza, in caso contrario aggiungi del latte (a cucchiaiate) al composto più denso fino a renderlo morbido come l'altro.
Imburra una tortiera, meglio se con cerchio apribile, quindi infarinala ed inizia a versare due cucchiai di impasto chiaro al centro della tortiera, ma facendo attenzione a non allargarla. Sopra il composto versato, aggiungi sempre al centro due cucchiai di composto scuro e continuia così fino a terminare i due composti.
Non muovere la tortiera per non mescolare i due gusti. Preriscalda il forno a 180° e delicatamente inforna per circa 50 minuti verificandone la cottura all'interno con uno stecchino.
Una volta che sarà completamente fredda, spolverizza con dello zucchero a velo.





Per chi ha il bimby:


Nel boccale lavorate il burro a temperatura ambiente assieme allo zucchero 30'' vel. 4. Aggiungete un uovo alla volta per 30'' vel. 4. Quando il composto sarà liscio e cremoso, aggiungete la farina, 100 gr di fecola, lievito e vanillina e continuate spatolando per 30'' vel. 4.
Aggiungete 100 ml di latte per 20'' vel. 3. Il composto dovrà staccarsi pesantemente dalla spatola a goccioloni. In caso contrario aggiungete altri 20 ml di latte.
Dividete il composto in due parti uguali, quindi aggiungete in una ciotola il cacao setacciato e nell’altra ciotola 40 gr di fecola di patate. Per comodità si può lasciare nel boccale l'impasto al quale va aggiunto il cacao: 20'' vel. 3. A mano lavorate l'altro impasto con la fecola.
Riprendere dal punto 2.


6 commenti:

Mary ha detto...

Ti è venuto bene , bella torta . Io l'ho fatto o almeno ci ho provato non molto tempo ahahha meglio non tico cosa ne è uscito fuori avro sbagliato da qualche parte ma la riprovero.

radem ha detto...

Non è per niente prefetta ma davvero con le tre pesti attorno è venuta anche troppo bene :)

Federica ha detto...

è venuta bellissima radem!!! e poi è davvero scenografica

Federica ha detto...

ma dai è bellissima!!! bravissima ;) feffa

Micaela ha detto...

che bella, scommetto che i tuoi cuccioli l'hanno divorata! baci.

radem ha detto...

La prossima volta provo a rifarla stando più attenta ad alternare gli strati. Feffa a te è venuta molto più bella :D
Grazie Mica, era davvero buona!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...