sabato 15 marzo 2008

Sagne e ceci

Io adoro i ceci e sono riuscita a propinarli al maritino, purchè frullati. Ma cosa importa, basta che li mangi insomma :)
Se penso che prima non mangiava alcun legume, mi ritengo più che soddisfatta per essere riuscita, in questi "quasi" 2 anni di matrimonio, ad arricchire la sua alimentazione con qualche verdurina come gli asparagi, gli spinaci (purchè frullati, ovviamente.. insomma come si fa con i neonati :D), i funghi, i fagioli... basta saper accostare i sapori che piacciono a quelli cui si è meno abituati ed il gioco è fatto.

Quanto ai ceci, utilizzo soltanto quelli secchi che vanno messi a bagno e poi hanno bisogno di una luuunga cottura, ma con la pentola a pressione i tempi si dimezzano.

Ma ora passiamo alla ricetta semplice semplice. In questo caso non ho usato spezie ma del sugo semplice che avevo in frigo, però anche i ceci in bianco sono ottimi e se non aggiungete del sugo potete usare il rosmarino, che conferisce un sapore più robusto al piatto o se non amate il sapore del rosmarino, provate ad aggiungere del peperone dolce essiccato al sole dopo averlo "cucinato" in un po' d'olio evo, vedrete che squisitezza!
Quando vivevo in Abruzzo era molto diffuso questo piatto, i peperoni vengono acquistati in estate e fatti seccare al sole, poi si utilizzano durante l'inverno. C'è chi li frigge e li mangia con l'uovo fritto (una bomba lo so ma... sono buonissimi!!) e c'è chi li mette nella pasta come vi suggerivo sopra..

Ingredienti per 2 porzioni abbondanti:

230 gr. di sagne
250 g. di ceci già cotti
2 mestoli di sugo semplice di pomodoro
1/2 cipolla
olio extravergine di oliva
sale

Preparazione:


In un pentolino mettere olio e cipolla, soffriggere per 2 minuti. Aggiungere i ceci e un mestolo di acqua calda, salare e lasciar cuocere per almeno 10 minuti.

Nel frattempo portare al bollore la pentola per le sagne, aggiungere il sale grosso e cuocerle finché torneranno a galla.


Aggiungere ai ceci un paio di mestoli di acqua di cottura della pasta, i due mestoli di sugo e proseguire la cottura per altri 10 minuti circa.




Scolare le sagne conservando in una tazza altra acqua di cottura e unirle ai ceci, mescolare e tenere sul fuoco un paio di minuti, giusto il tempo di farli insaporire.

Ed ecco il piatto pronto:


Io prima di unire le sagne ai ceci ho preso un paio di mestoli di ceci e li ho frullati, sempre per il discorso del marito che li preferisce così ed alla fine ho unito le sagne.
Sono buoni anche così, io però preferisco sentire i ceci interi.. de gustibus non disputandum est!



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...