domenica 13 marzo 2016

Cordon bleu vegetale

Questa ricetta è di "Fornello vegano", che ringrazio per la simpatia, fra l'altro ;-)

E' vegetale perché al posto della carne si utilizza la soia che si presta perfettamente a questo tipo di preparazioni.

Vi avviso subito che tale Simone, proprietario della pagina di cui sopra e cuoco per passione, spesso glissa sulle quantità da utilizzare e quindi qualche volta bisogna andare un po' "ad occhio" :D

I cordon bleu si possono congelare, l'importante è distanziarli durante l'operazione così poi all'occorrenza si potrà tirarne fuori dal freezer uno per volta. A quel punto basterà cuocerlo direttamente da surgelato in una padella con un filo d'olio oppure nel piatto crisp del microonde, come faccio io.






Ingredienti per circa 10 cordon bleu:

1 confezione di tritatino di soia (circa 180 g.)
1 pizzico di paprika
1 ciuffetto di prezzemolo tritato
sale q.b.
2 cucchiai di olio evo
1 pizzico di aglio in polvere
farina di semola q.b. 
pangrattato q.b.


Per la pastella (consistenza della uova sbattute, per intenderci):
farina di ceci e acqua nel rapporto 1:2
sale q.b.

In una ciotola metti una parte di farina di ceci, aggiungi il doppio dell'acqua e con un frustino stempera bene la farina. Aggiungi del sale e lascia riposare.


Per il ripieno:
Mozzarella vegetale (tipo mozzarisella fumè)
oppure besciamella e funghi
oppure besciamella e verdure 
oppure un qualsiasi formaggio filante autoprodotto




Preparazione: 

Cuocere il tritatino di soia in acqua seguendo le istruzioni sulla confezione e scolarlo per bene schiacciando un po' per far perdere tutta l'acqua.
Mettere la soia in un frullatore e aggiungere il prezzemolo, la paprika, il sale, l'olio, l'aglio.
Frullare per bene il composto, il quale dovrà essere molto morbido (non liquido), non importa se sarà un po' appiccicoso.
Versare tutto in una ciotola e aggiungere la pastella (poca per volta) fatta con farina di ceci e acqua ed infine la farina di semola. Aggiungere pastella e farina di semola finché non si avrà la consistenza di una palla lavorabile.

Cominciare a fare delle polpette grosse, schiacciarle al centro e riempirle con il ripieno desiderato (formaggio a cubetti o funghi precedentemente ripassati in padella e besciamella, ecc). 
A questo punto preparare un'altra pallina schiacciata (1,5 cm di spessore circa) e poggiarla sul primo disco, chiudendo bene i bordi. 

Passare i cordon bleu prima nella pastella di farina e ceci e poi nel pangrattato. 
Cuocerli in olio bollente fino a doratura.


venerdì 4 marzo 2016

Pasta al vino

La pasta al vino è un'ottima base per torte salate. E' priva di grassi animali perché l'unico grasso in essa contenuto è vegetale, infatti parliamo dell'olio (nel mio caso olio extravergine di oliva).
Una volta stesa in teglia, la pasta al vino può essere ricoperta di verdure a piacere, insomma basta spaziare un po' con la fantasia, oppure si possono ricavare dei biscottini salati da servire con un aperitivo. In questo caso basterà stendere la pasta al vino e ritagliarla con delle formine. Sopra potete aggiungere dei semi di papavero, ed ecco fatto!

Chi ha il bimby può seguire la ricetta sul libro base, che io per comodità inserirò il fondo alla pagina.







INGREDIENTI: 

300 gr di farina tipo 0
100 gr di vino bianco secco
80 gr olio
1 pizzico di sale


Versate tutti gli ingredienti in una ciotola e impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Stendete l'impasto e riempite la base come desiderate, oppure ricavate dei biscotti salati con delle formine.

Infornare a 180°C per circa 20 min.



PROCEDIMENTO CON IL BIMBY:
Versare nel boccale il vino e l'olio, emulsionare 10 sec. vel 4 
Aggiungere la farina, un pizzico di sale: impastare 1 min. vel. Spiga
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...