domenica 29 luglio 2012

Tortine alle carote

Fra meno di una settimana si parte, la nostra casa al mare ci aspetta (una volta era la nostra casa principale ma ahimè il lavoro a volte costringe ad allontanarsi dai propri cari, dal proprio "nido", dai propri amici, parenti, tutto.. e noi siamo fra quei "fortunati") ed io già dalla settimana precedente alla partenza inizio a "farmi i conti" per evitare di lasciare in frigo qualsiasi cosa in scadenza. E posso assicurarvi che è una cosa noiosissima, anzi diciamo pure che è una cosa che odio fare, sebbene a forza di viaggiare abbia trovato un metodo veloce per arrivare al penultimo giorno con il frigo quasi vuoto. Quale? Stabilendo un menù per il pranzo, la merenda dei bambini e la cena. In fondo non ci voleva poi tanto :-)
Le tortine alle carote di oggi sono nate appunto per terminare il sacchettino di carote dell'Altopiano del Fucino IGP provenienti da S. Benedetto dei Marsi (AQ), che compro sempre perché le carote sono croccantissime e poi arrivano direttamente dal mio Abruzzo.
La ricetta arriva dal gruppo "Quelli che il bimby" su facebook anche se ho diminuito di molto la quantità e variato la tipologia di zucchero e utilizzato esclusivamente dell'olio extravergine di oliva anziché il comune olio di semi.

In fondo alla ricetta ho inserito il procedimento da seguire per chi ha il bimby.














Ingredienti:

- 200 g di carote raschiate e pulite
- 130 g di zucchero di canna integrale
- 2 uova fresche da allevamento a terra
- 100 g di olio extravergine di oliva
- 100 g di latte parzialmente scremato
- 300 g di farina '0'
- 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
- zucchero a velo per la superficie



Preparazione:


Grattugia le carote e mettile da parte. Setaccia la farina e il lievito e tieni da parte.
Lavora le uova con lo zucchero, quando saranno ben montate aggiungi le carote grattugiate, l'olio, il latte e la farina setacciata con il lievito. Mescola l'impasto amalgamando bene gli ingredienti fino a rendere il composto cremoso e morbido.
Mentre preriscaldi il forno a 170° versa il composto negli stampini/pirottini da muffins imburrati ed infarinati e inforna per 20/30 minuti fino a doratura (fai la prova stecchino per controllarne la cottura all'interno).
Lascia raffreddare le tortine fuori dal forno e dopo averle estratte cospargi con lo zucchero a velo.

Per chi ha il bimby:
Versa nel boccale lo zucchero: 1 min. a vel 7 e dopo 30 sec. inserisci le carote con le lame in movimento. Aggiungi l'olio, le uova, il latte, la farina ed il lievito: 1 min. a vel 7.
Versa negli stampini, preriscalda il forno a 170° e inforna per 20/30 minuti alla stessa temperatura.

giovedì 26 luglio 2012

Parmigiana bianca di melanzane

Questa è una estate "strana", dove vivo io (Piemonte orientale) non si soffre il caldo (per ora, ma l'estate non è ancora finita e può darsi che stia parlando troppo presto :-P) e quindi tranne in un paio di occasioni (due giornate caldissime) non abbiamo sofferto molto. In particolare non ho smesso del tutto di accendere il forno e quindi eccomi qui con questa parmigiana, che confesso di aver cucinato nel mio microonde che funziona anche da forno ventilato. Ho usato i miei stampini monodose e ho promosso la ricetta a "antipasto dell'anno" perché può essere preparato prima e se si hanno degli ospiti per cena è una vera comodità avere qualcosa di pronto che va solo infornato (anche in loro presenza!).
Inoltre ho scoperto che questa parmigiana è buonissima anche appena tiepida e addirittura fredda, quindi... la promuovo a pieni voti!






Ingredienti per 5/6 porzioni medie:

- 300 g. di melanzane (1 melanzana grande)
- 100 g. di pesto di rucola (QUI la ricetta) o pesto alla genovese
- besciamella vegetale q.b.
- 150 g. di scamorza affumicata o mozzarella fresca
- 50 g. di parmigiano reggiano grattugiato
- sale q.b.


Preparazione:


Per la besciamella vegetale, QUI trovi la ricetta. Dopo averla preparata lasciala intiepidire.
Lava la melanzana e tagliala a fette rotonde. Riponi le fette a strati in un colapasta, salale con del sale grosso e sovrapponi un peso per lasciare uscire l'acqua di vegetazione per almeno 1 ora.
Taglia a dadini piccoli la scamorza e mettila da parte, mentre se userai la mozzarella fresca, lasciala gocciolare.
Sciacqua le fette di melanzane, asciugale e grigliale su una bistecchiera da ambo i lati e mettile da parte.
Componi la parmigiana di melanzane in una teglia grande o negli stampini monodose sovrapponendo 1 fetta di melanzana, i dadini di mozzarella, 1 cucchiaino di pesto, un cucchiaino di parmigiano e 1 cucchiaio di besciamella. A piacere regola di sale tra uno strato e l'altro ma non esagerare, io in genere non lo metto proprio.
Ripeti l'operazione per 4 o 5 volte in base all'altezza desiderata. Questo dovrebbe essere il risultato:



Inforna a 180° per circa 10 minuti. Per lasciar gratinare la superficie, accendi il grill per qualche minuto. Prima di servire lascia intiepidire appena.



martedì 24 luglio 2012

Besciamella vegetale (salsa vellutata)

Besciamella sì o besciamella no? Premesso che quella già confezionata del supermercato non la compro da... (ehm..) anni, le rare volte che la uso in cucina la preparo da me con 500 ml di latte, 30 g. di burro e 50 g. di farina (più un pizzico di noce moscata in base a ciò che devo preparare).
Detto questo, oggi voglio lasciarvi questa ricetta per ottenere una salsa vellutata che può sostituire completamente la classica besciamella fatta con il latte, perché ha la stessa consistenza, perché è ugualmente ottima, perché è light.
Al posto del latte basta usare del brodo vegetale. Semplice, vero?



Prepara un brodo vegetale leggero con le verdure che preferisci, in genere faccio così:

1 lt. di acqua
1 zucchina piccola
1 carota
1 patata piccola
un pezzetto di sedano
1/4 di cipolla
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale q.b.

Cuoci le verdure per il tempo necessario, infine filtra e metti da parte.

Per la besciamella (o "salsa vellutata"):

- mezzo litro di brodo vegetale caldo
- 30 g. di burro
- 50 g. di farina
- sale q.b.
- noce moscata (facoltativo)

Sciogli il burro in un tegame, tieni la fiamma bassa ed aggiungi poco per volta la farina (puoi usare un colino per evitare la formazione di grumi) lasciando che si amalgami bene. Aggiungi poco brodo caldo per volta, continuando a mescolare fino a raggiungere la consistenza giusta. Regola di sale e metti ora la noce moscata se intendi utilizzarla, quindi togli dal fuoco.

Nota: Se hai il bimby segui esattamente la ricetta indicata sul libro base sostituendo il latte con il brodo, ed avrai lo stesso risultato.


mercoledì 18 luglio 2012

Tortine integrali di fragole e yogurt

Perfette per la prima colazione o per uno spuntino sia a casa che all'aperto.Premetto che questa ricetta l'ho provata qualche settimana fa, però almeno qui da noi si riesce ancora a reperire fragole rigorosamente made in Italy, e da voi?
Non è farina del mio sacco perché l'ho presa da cucina naturale ma vi invito a provarla, sempre che abbiate voglia di accendere il forno in queste giornate così calde (!), altrimenti vi conviene rimandare :-)
Potete utilizzare la ricetta di queste tortine variando la frutta o associando più qualità, o ancora sostituendo le fragole con le ciliegie che sono ancora di stagione, oppure abbinando fragole e banane, mele e uvetta o pere e noci.






Ingredienti:


200 g di farina integrale
250 g di fragole
120 g di yogurt bianco naturale
100 g di zucchero bianco
2 uova
2 cucchiai di zucchero di canna
1 bustina di lievito per dolci
6 cucchiai di olio di girasole (ho usato olio extravergine di oliva)
latte
sale



In una terrina sbatti lo zucchero bianco con i tuorli d’uovo finché il tutto non diventa spumoso. Unisci lo yogurt, il lievito sciolto in poco latte e 6 cucchiai d’olio. Amalgama bene i vari ingredienti.
Incorpora a questo punto la farina, facendo attenzione a non formare grumi.
Monta a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale ed aggiungili con delicatezza all’impasto.
Infine unisci le fragole divise in 4/6 pezzi, mescolando ancora delicatamente per incorporarle all'impasto.
Distribuisci il composto negli stampini ben oliati (io ho usato quelli di carta, vanno bene anche in alluminio), riempiendoli solo a metà e cospargi lo zucchero di canna in superficie.
Inforna a 170 °C per 30-35 minuti, finché la superficie non sarà dorata. Lascia raffreddare prima di servire.

Suggerimento: le tortine si abbinano bene con una salsa ottenuta frullando 100 g di yogurt con 120 g di frutta a scelta e un cucchiaio di miele.

martedì 10 luglio 2012

Smoothie allo yogurt

E' tempo di vacanze e relax un po' per tutti e stavolta è toccato a noi! Siamo rientrati sabato pomeriggio dalla nostra stupenda settimana trascorsa nella bellissima Toscana, una regione di cui sono innamorata dai tempi delle medie e che ho poi continuato a visitare negli anni. Amo la gente che la abita, i luoghi bellissimi e poi la Toscana è la culla della cultura e della lingua italiana per eccellenza, è impossibile non visitarla e non venirne travolti. Lucca ad esempio è una città bellissima che si sviluppa in parte all'interno di una cinta muraria del XVI secolo, San Gimignano (Siena) è il "paese delle torri", mi pare che oggi ne siano rimaste 14 delle 72 torri medievali esistenti ai tempi d'oro del comune, per non parlare della zona collinare intorno alla città di Pisa (dove noi abbiamo alloggiato) che offre un panorama stupendo dal Monte Serra.


                                                                      (le mura di Lucca)

                                                                                              
                                                                                                      (la torre di Pisa)


                                                                           (panorama dal Monte Serra)


                                                                             (campagna in provincia di Pisa)


Ma torniamo al nostro angolo preferito e viste le temperature piuttosto elevate in tutto il paese, oggi vi propongo un freschissimo frullato fatto di frutta e yogurt bianco che vi consiglio di provare perché è buonissimo!
Ho preso la ricetta da giallozafferano ed ha riscosso un successo in casa che mi ha colpito: Ettore un bel bicchierone e le bimbe due bicchieri e mezzo (e ne avrebbero bevuto ancora!) quindi per me è avanzato solo mezzo bicchierino. Assolutamente da rifare!








Ingredienti per 6/8 bicchieri:

3 pesche (350 g. di polpa)
1 melone (420 g. di polpa)
1 lime (13 g. di succo)
2 vasetti di yogurt bianco naturale bio (250 g. in totale) o yogurt vegetale per una versione vegan


Preparazione:

Lava le pesche, sbucciale e metti da parte la polpa tagliata a pezzettoni.
Taglia il melone a metà, elimina i semi e sbuccialo quindi taglialo a pezzi e uniscilo alle pesche.
Spremi metà lime aiutandoti con uno spremiagrumi e metti da parte la quantità necessaria.
Nel frullatore (io ho usato il bimby) metti il melone, le pesche, lo yogurt e il succo del lime, azionalo e frulla tutto fino ad ottenere un composto cremoso.
Metti nei bicchieri e .... benvenuta estate!

Variante al melone e pere: ho provato a sostituire 300 gr. di pesche con la stessa quantità di pere, aggiungendo una pesca oltre al melone.. è squisito!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...