venerdì 17 febbraio 2012

La piadina romagnola

Ogni tanto mi fisso su qualche nuovo piatto da provare, da un po' mi ronza in testa lo strudel che prima o poi preparerò, nel frattempo ho deciso di preparare le piadine romagnole che abbiamo poi consumato ieri sera.
In realtà servirebbe il testo romagnolo per cuocerle, come ad esempio quello fatto di argilla che trovate nel link, ma io mi sono accontentata del mio padellino per crêpes di 22 cm di diametro con cui sono riuscita a ricavare delle piadine grandi in pochissimi minuti.
Buone, buone e ancora buone e velocissime da fare!
Io ne ho farcite alcune con del formaggio squacquerone, il tipico formaggio che viene abbinato appunto alla piadina romagnola, e prosciutto cotto ed altre con squacquerone, bresaola e rucola.

Dal momento che ieri ne era avanzata una, l'ho cotta e messa in un piatto, ho coperto con della pellicola da cucina ed ho messo in frigo.
Oggi mi è bastato rimetterla per due minuti sul fuoco, farcirla ed era ancora buonissima!

Vi lascio, in fondo alla pagina, anche il procedimento da utilizzare nel robot Bimby.








Ingredienti per 8 piadine grandi:

500 g. di farina '00'
70 g. di olio extravergine di oliva
200 g. di acqua calda
10 g. di sale
mezzo cucchiaino di bicarbonato

Preparazione:
1. Mescolare la farina setacciata con il bicarbonato e il sale.
2. Aggiungere l'acqua calda e l'olio e mescolare fino ad ottenere una palla.
3. Ricavare dall'impasto 8 palline quindi stenderle una per volta con il matterello ricavando dei dischi sottili (con la cottura si alzeranno un po').
Se non si dispone del testo romagnolo o di una padella per cuocere le crêpes, andrà bene anche una normale padella antiaderente. Basterà ungerla con della carta da cucina, una volta calda cuocere le piadine prima da un lato e poi dall'altro. Non vanno cucinate troppo altrimenti quando andranno farcite e poi piegate si spezzeranno.
4. Farcirle a piacere poco prima di toglierle dal fuoco.


Procedimento per chi ha il bimby:

Mettere nel boccale acqua fredda, olio e sale: 1 min. a 37°, vel. 4
Aggiungere la farina e il bicarbonato e lavorare per circa 10 sec. a vel 6.
Impastare a vel. spiga per 2 minuti.
Ricavare 8 palline e continuare dal punto 3.

mercoledì 15 febbraio 2012

Seitan al forno con olive

Il seitan è un alimento vegetale composto da glutine di frumento ed è privo di grassi e di colesterolo.
Ottima fonte alternativa di proteine, è molto apprezzato nella cucina vegana e vegetariana in genere, ma non solo..
E' possibile preparalo in casa, basta procurarsi il glutine che in commercio si trova sotto forma di farina presso negozi di alimentazione biologica o presso le erboristerie e l'alga kombu o la salsa di soia (che io adoro) utili a dare un tocco di sapore in più, anche se sono entrambi facoltativi nella preparazione del seitan.
In alternativa, se si ha poco tempo, si vende già pronto in confezioni sottovuoto. In attesa di recuperare qualche confezione di preparato per seitan e prepararlo da me, per questa ricetta l'ho preso già pronto e tagliato a fettine.
Mio marito non lo mangia però è un piatto che io e i bambini apprezziamo molto, anche se quando lo preparo anche per loro cerco di non ridurre troppo l'aglio a pezzetti altrimenti può risultare un po' indigesto per loro, io invece amo l'aglio accostato alle olive, certo poi non mi si avvicina nessuno ma... chi se ne importa :-)
Mio nonno da ex-combattente nella 2° guerra mondiale, quando ero piccola mi ripeteva che "al convitto nazionale di Chieti ai bambini davano da mangiare fette di pane e aglio per uccidere i batteri". Me lo avrà ripetuto tante di quelle volte che ho sempre mangiato aglio crudo (dove mi capita, non sono mica una mangiatrice quotidiana di aglio eh!) senza farmi mai tanti problemi. E lo ringrazio per questo, perché all'aglio sono davvero attribuite molte proprietà benefiche. Ovviamente la moderazione nella sua consumazione è d'obbligo perché come per tutte le cose il suo abuso potrebbe creare qualche problema intestinale.




Ingredienti per 2-3 porzioni:

4 fette di seitan al naturale
10 olive nere denocciolate
10 olive verdi denocciolate
4 spicchi d'aglio
pangrattato q.g.
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.


Preparazione:


Spolverizzare un piatto con abbondante pangrattato e impanare le fette di seitan prima da un lato e poi dall'altro. Durante questo procedimento salare le fette da entrambi i lati.
Tagliare le olive a rondelle e tritare gli spicchi d'aglio precedentemente puliti.
Ungere una pirofila con dell'olio, adagiarvi l'aglio tritato e le olive e su questo letto adagiare le fettine di seitan.
Aggiungere un filo d'olio su ogni fetta e infornare in forno già caldo per 15 o 20 minuti circa a 200°.
Impiattare e ... buon appetito!

lunedì 13 febbraio 2012

Biscotti al cacao (erano biscotti "batticuore")

Vi racconto cosa è accaduto con questi bei biscottoni.
Mentre navigavo un po' qui e un po' lì mi sono imbattuta nella ricetta di Olivia all'interno del gruppo su facebook "Quelli che il bimby" e dopo aver visto la foto dei suoi splendidi biscotti ho pensato di realizzarli anch'io ieri pomeriggio. I bambini erano pronti con le loro formine, Giorgia aveva scelto la stellina, Marta il cuore e Ettore l'orsetto.
Inizio a lavorare gli ingredienti nel mio bimby e dopo pochi minuti è tutto pronto. Guardo di nuovo la ricetta e mi accorgo che tra gli ingredienti c'è il latte mentre nel procedimento non viene menzionato, e così io non l'ho messo!
Per ammorbidire l'impasto decido di metterlo alla fine pensando che ormai i miei biscotti saranno pessimi... e invece sono buonissimi!!!! Croccanti fuori e morbidi dentro, proprio come piacciono a me! Ovviamente non hanno la forma tipica "a cuore" dei batticuore del Mulino Bianco (che fra l'altro non ho mai assaggiato perché raramente compro questo genere di biscotti), ma sono tanti piccoli "mucchietti" che ho creato servendomi di un cucchiaio, ma che buoni ragazzi!
Vi lascio il procedimento giusto, tanto il sapore è lo stesso, così potrete ricavare i vostri bei cuoricini e magari potete anche intingerli nel cioccolato bianco sciolto a bagnomaria o decorarli diversamente, io solo messo dello zucchero a velo.
Il numero dei biscotti è ovviamente variabile e dipende da quanto li farete grandi, io sono riuscita a farne 15.
Mi sembrano un'ottima idea da presentare a S. Valentino, se è vostra consuetudine festeggiarlo ed è una ricetta adattissima anche a chi ha poco tempo perché ci vuole veramente un attimo per farli.
Grazie a Olivia per la sua ricetta :-)













La ricetta è per il bimby ma si realizza in un attimo anche senza di esso.


Ingredienti:

200 g. di farina '00'
150 g. di zucchero (io ho messo 100 g. di zucchero bianco e 50 g. di zucchero di canna)
1 uovo medio
80 g. di burro
1 cucchiaino di lievito per dolci
2 cucchiaini di cacao amaro in polvere
un misurino scarso di latte
zucchero a velo da spolverizzare


Preparazione:

Mettere nel boccale farina uovo e zucchero, 10 sec. vel 4.
Unire il burro sciolto a bagnomaria, poi il latte ed infine il lievito: 10 sec. a vel. 4.
Aggiungere il cacao e lasciare andare per altri 15 sec. circa, verificando che l'impasto risulti ben amalgamato.
Mettere il composto su una tavoletta, stenderlo e con i tagliabiscotti ricavare le formine, poi metterli in una teglia ricoperta di carta forno e infornare a 180° in forno già caldo per 15 minuti.
Una volte freddi cospargere la superficie con dello zucchero a velo.

giovedì 9 febbraio 2012

Sandwich di zucchine e pollo

Dedico questa ricetta a tutti coloro che amano i cibi dal sapore delicato, che sono attenti alla linea, che non amano imbottirsi di cibo a pranzo o a cena, che pranzano in ufficio, che... che.. insomma questi sandwich sono adatti a tutti voi.
Mi piacciono molto le verdure grigliate e quando posso le cucino in questo modo, poi aggiungo un po' di sale e condisco con dell'olio extravergine di oliva. L'altro giorno però avevo anche del pollo, sempre cotto alla griglia, avanzato dalla sera precedente e così mi sono inventata questi mini sandwich che possono anche essere take-away se siete costretti a pranzare in ufficio e siete stufi dei soliti panini imbottiti di chissà che roba.









Ingredienti:
1 zucchina affettata sottilmente per il lungo
1 fettina di petto di pollo
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.
una manciata di prezzemolo fresco
crema di aceto balsamico o salsa di soia (facoltativo)

Preparazione:
Griglia le zucchine da un lato e poi dall'altro, io ho usato la mia mitica bistecchiera "mami".
Metti da parte le zucchine e griglia anche la fettina di pollo, aggiungi un po' di sale e lasciala raffreddare. Una volta fredda tagliala a listarelle abbastanza lunghe e passiamo alla composizione del piatto.
Distendi le zucchine e metti 4-5 listarelle di pollo su ogni fetta, aggiungi dell'olio e un po' di prezzemolo fresco tagliato finemente, poi arrotola e ferma ogni fetta con uno stecchino.
Impiatta e distribuisci a piacere un po' di aceto balsamico (o crema di aceto balsamico), oppure della salsa di soia o, ancora semplicemente un filo di olio extravergine d'oliva.

Un piatto semplicissimo e buono.
Buon appetito :-)

lunedì 6 febbraio 2012

Chiacchiere al forno

Carnevale è alle porte ed io quest'anno ho deciso di provare a fare le chiacchiere, o bugie, o frappe o... ogni regione le chiama in modo diverso. Io le ho sempre chiamate chiacchiere!
Non avevo mai provato a farle prima d'ora e non pensavo fossero così semplici da realizzare, invece basta veramente poco ed il risultato è assicurato! Ho preso la ricetta dal gruppo su facebook dedicato al bimby: "Quelli che il bimby", dove ci sono molte ricette ormai collaudatissime!
Non ho usato liquori perché non mi piacciono e poi sapendo che le avrebbero mangiate anche i bambini ho volutamente evitato di usare anice o altro, mettendo al suo posto giusto qualche cucchiaio di succo d'arancia appena spremuto.
Ho steso le sfoglie sottilissime ma avendo fatto con il matterello più di tanto non sono riuscita a fare (se avete la macchina per la pasta verranno ancora meglio!) e quanto alla forma non mi sono impegnata più di tanto perché avevo "i tre nani" attorno che volevano pasticciare e così le ho tagliate alla buona :-)
Ma sono strepitose!!


In fondo trovate la ricetta adattata al bimby.








Questo è il panetto prima appena fatto, poi va messo a riposare in frigo.








Ingredienti:

350 gr di farina 00
80 gr di zucchero
60 gr di burro
2 cucchiai di olio di semi di mais o girasole
4 cucchiai di grappa o liquore all’anice, io ho usato il succo d'arancia appena spremuto (aumentare la quantità se l’impasto risulta troppo granuloso)
90 gr di vino bianco secco
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
zucchero a velo per cospargere


Mettete la farina sulla spianatoia e disponetela a fontana, mettete nell'incavo il pizzico di sale, lo zucchero e il lievito. Aggiungete il burro morbido e il succo d'arancia o il liquore e cominciate a impastare fino ad avere un composto omogeneo ed elastico.
Formate una palla, avvolgetela con la pellicola e poi fate riposare l'impasto per circa 45 minuti in frigo.
Stendete la pasta con il matterello o con la macchina per fare la pasta tenendo presente che la sfoglia dovrà essere alta 1 mm. circa.
Con una rotellina dentellata ritagliate la pasta in rettangoli di circa 6x10 e praticate dei tagli al centro, oppure date loro la forma che preferite.
Mettete le chiacchiere su una teglia rivestita di carta forno e infornatele a 180° in forno preriscaldato per circa 15 minuti. 
Una volta fredde cospargete con dello zucchero a velo.


Per chi ha il bimby:

Inserire nel boccale il burro e lo zucchero: 1 min. vel.3.
Aggiungere tutti gli ingredienti rimasti: 1 min. vel. da 4 a 5. Togliere la pasta dal boccale, avvolgerla nella pellicola per alimenti e metterla in frigo per almeno 45 minuti. 
Riprendere la pasta e stenderla con il matterello in una sfoglia sottile (circa 1 mm), ritagliare le chiacchiere con l’aiuto di una rotella dentellata e disporle sulla placca del forno foderata con carta da forno. Cuocere in forno a 180°( ventilato) controllandole per 5/10 minuti circa, regolatevi sempre con le caratteristiche del vostro forno. Una volta fredde cospargete con zucchero a velo (se non lo avete pronto mettete lo zucchero nel bimby e portatelo a vel. turbo per 1 minuto).

venerdì 3 febbraio 2012

Focaccia con lievito madre

La focaccia è molto apprezzata in casa, figli e marito la adorano e allora ho pensato di farla con il lievito madre visto che ho iniziato ad utilizzarlo da qualche mese per i miei lievitati.
Ho scelto la ricetta di Tittina per l'occasione e la soddisfazione è stata tanta perché era buonissima, quindi grazie Tittina!! :-)
Ovviamente ho seguito il suo stesso procedimento utilizzando il bimby, altrimenti usate pure una normalissima planetaria per mescolare ed impastare gli ingredienti.
Bisognerebbe fare 2 rinfreschi, quindi regolatevi bene con gli orari prima di iniziare!




Appena tagliata:












Ingredienti:
500 g. di farina tipo '0'
150 g. di lievito madre rinfrescato la sera prima
140 g. di acqua
20 g. di olio extravergine di oliva
2 patate medie lesse
mezzo cucchiaino di zucchero
2 cucchiaini rasi di sale



Nel boccale: lievito madre, acqua, olio e zucchero: 2 minuti a 37°, vel. 2.
Aggiungere le patate lesse e schiacciate con una forchetta e la farina: 45 sec. vel. 6 e 3 min. vel. Spiga (durante i quali va aggiunto il sale). 
Far lievitare per almeno 3 ore in luogo caldo o nel forno con luce accesa. Io ho messo il boccale direttamente in forno con luce accesa e l'ho coperto con un canovaccio.
Sgonfiare l’impasto e stenderlo su una teglia coperta con della carta forno o unta di olio, poi condire come si preferisce (io ho messo dell'olio d'oliva e un po' di sale grosso). 
Lasciar lievitare per altre 2 ore o più, in base alla temperatura presente nella stanza al momento. Potrebbe richiedere tempi maggiori di lievitazione. 
Infornare in forno preriscaldato a 220° per circa mezz'ora, ma ogni forno è a sé quindi controllate la cottura di tanto in tanto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...